TUTELA DEL CONSUMATORE

Purtroppo, poche persone possono affermare di non aver mai avuto problemi a causa di un bene acquistato. Problemi che spaziano dall’esercizio del diritto di recesso, alle informazioni non corrette o fuorvianti relative al bene acquistato, ai problemi di difetti originari o sopravvenuti del bene medesimo.

Con il Decreto Legislativo 6 settembre 2005 n. 206 (in Suppl.ordinario n. 162 alla Gazz.Uff., 8 ottobre, n. 235), a norma dell'articolo 7 della legge 29 luglio 2003, n. 229, è stato emanato il cd “Codice del consumo”, avente la specifica finalità di armonizzare e riordinare le normative concernenti i processi di acquisto e consumo, disciplina, in parte già contenuta nel Codice Civile ed in Leggi speciali, al fine di assicurare un elevato livello di tutela dei consumatori e degli utenti dei vari servizi.

Importante è definire chi sono i destinatari del detto Decreto Legislativo. Ivi, infatti, si è avuto cura di specificare che si intende per consumatore o utente la persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale o professionale eventualmente svolta, nonché la persona fisica alla quale sono dirette le informazioni commerciali. Dal consumatore si distingue il professionista, ovverosia la persona fisica o giuridica che agisce nell'esercizio della propria attività imprenditoriale o professionale, ovvero un suo intermediario.

Dunque, non a tutti gli acquisti di beni e/o servizi sono dirette le disposizioni del Codice del Consumo, ma soltanto a quei specifici soggetti che agiscono nella loro quotidianità, per le loro esigenze personali e non di natura professionale. Tali soggetti, infatti, molto spesso sono in condizione di debolezza, di inferiorità rispetto a chi per lavoro commercializza i beni che essi vanno ad acquistare. È proprio tale condizione di disparità contrattuale che ha indotto il Legislatore a dare al consumatore significativi mezzi di tutela.

Pertanto, le disposizioni che seguono non si applicheranno né alle contrattazioni tra privato e privato, né a quelle tra parti che siano entrambe professionisti. In tali casi le norme applicabili rimarranno quelle previste dal Codice Civile per il tipo di contratto concluso.

Di seguito si daranno brevi cenni sui vari ambiti nei quali è prevista disciplina specifica in favore del consumatore:

SALUTE

Tra i diritti fondamentali del consumatore, il Codice del Consumo riconosce quello alla salute. Nel rapporto con il medico (o con la struttura sanitaria), non sempre il cittadino è consapevole dei propri diritti ed effettivamente informato sui farmaci, trattamenti, costi e procedure per sottoporsi a cure ed interventi.

Leggi tutto: SALUTE

SALDI

Le espressioni “vendite di fine stagione” e “saldi” sono utilizzate con esclusivo riferimento alle merci dei settori dell’abbigliamento, delle calzature, del tessile, della pelletteria, della pellicceria e della biancheria e servono per consentire al venditore di liberare il magazzino dalla merce in eccesso.

Leggi tutto: SALDI

TELEFONIA

La liberalizzazione nella telefonia non ha portato i frutti sperati in termini di miglioramento del servizio e di riduzione delle tariffe, tanto che qualcuno rimpiange i tempi del monopolio.

Leggi tutto: TELEFONIA

ASSICURAZIONI

Dalle assicurazioni per i veicoli a quelle per furto ed incendio, senza dimenticare le polizze sulla vita, la normativa vigente e i dubbi più diffusi dei consumatori.

Leggi tutto: ASSICURAZIONI

TURISMO E TRASPORTI

I numerosi disagi lamentati dai viaggiatori evidenziano le molte criticità del sistema del trasporto italiano.

Leggi tutto: TURISMO E TRASPORTI

BOLLETTE

Il pagamento dei servizi di telefonia, gas, luce, acqua ed altri è spesso fonte di controversie tra utenti e fornitori a causa di addebiti non dovuti o per la scarsa trasparenza del servizio.

Leggi tutto: BOLLETTE

SOS COLPA MEDICA

In qualche caso il rapporto con il medico o con la struttura sanitaria (pubblica o privata) è fonte di controversie: è bene ricordare che il rapporto tra medico e paziente può essere inquadrato quale “rapporto di consumo” secondo il Codice dei Consumatori, anche se il soggetto professionale è sottoposto alle regole tipiche della responsabilità contrattuale, anche in punto di onere della prova: contestato l'inadempimento, spetta alla struttura sanitaria e/o al medico, dimostrare di aver adempiuto al contratto di cura con la diligenza speciale prevista dall'art. 1176, II c, cod. civ.
Qualora si ritenga di essere stati vittime di una caso di malasanità è importante sapere che sono previsti dei termini per denunciare penalmente un medico (entro tre mesi da quando si ha conoscenza del fatto di reato) e per chiedere il risarcimento in via civilistica. In quest’ultimo, caso opera la prescrizione ordinaria decennale, poiché il rapporto tra medico e paziente è un vero e proprio rapporto contrattuale, tuttavia per far valere anche la responsabilità extracontrattuale è opportuno agire prima del decorso di cinque anni dal fatto.Lo Studio Legale degli avvocati Lorenzo e Pecora ha maturato nel corso degli anni una chiara e precisa percezione delle problematiche relative alla cd. malasanità e tale specifica competenza consente allo Studio di affrontare con completezza e serietà tutti i profili delle fattispecie analizzate. Lo Studio Legale Lorenzo - Pecora è altresì supportato, sul piano medico specialistico, da medici professionisti esterni in grado di valutare sul piano sia medico che tecnico-giuridico, la sussistenza del nesso di causalità tra condotta del medico dipendente / struttura sanitaria e danno subito.

ENERGIA

Nel linguaggio quotidiano la parola “energia” (dal greco "en" rafforzativo ed "ergon" lavoro) ha conservato il proprio significato etimologico: ‘capacità di compiere lavoro’, ossia capacità di spostare un oggetto applicando una forza.

Leggi tutto: ENERGIA

ALIMENTAZIONE

L'alimentazione è il settore nel quale si avverte più forte l'esigenza di proteggere il consumatore, non solo per l'importanza di nutrirsi correttamente, ma anche perché alla spesa alimentare, ogni famiglia dedica circa il 50% del proprio bilancio.

Leggi tutto: ALIMENTAZIONE

ELETTRODOMESTICI

L'acquisto e l'utilizzo degli elettrodomestici fa parte della vita quotidiana di ogni consumatore. Per questo è bene scegliere con consapevolezza il prodotto più adatto alle nostre esigenze,

Leggi tutto: ELETTRODOMESTICI

BANCHE

I rapporti con le banche sono spesso fonte di conflittualità perché non sempre sono improntati alla necessaria correttezza e trasparenza.

Leggi tutto: BANCHE

INTERNET

Nell’era della comunicazione globale per essere cittadini del mondo, è sufficiente avere un computer a portata di mano.

Leggi tutto: INTERNET

COMMERCIO

Il settore del commercio è quello nel quale il consumatore è più frequentemente a contatto con il venditore di beni e servizi. Per questo è bene conoscere le regole preposte a questo settore a cominciare dal regime delle garanzie post-vendita.

Leggi tutto: COMMERCIO

MULTE

Le sanzioni amministrative (in particolare quelle registrate agli automobilisti per violazioni al Codice della Strada) svolgono l'importante funzione di assicurare il rispetto delle regole e di scoraggiare comportamenti scorretti idonei a mettere in pericolo la sicurezza degli utenti della strada.

Leggi tutto: MULTE

GRATUITO PATROCINIO

Lo studio Legale offre il gratuito patrocinio a spese dello Stato in materia civile e penale.

Scarica la Domanda

CODACONS LECCE

Webmaster: www.eix.it